La Confraternita di Misericordia di Castellina Scalo nasce nel 1939. Da Subito la Misericordia si caratterizza con un forte legame col territorio, infatti già a partire dal 1940 nel libro cassa risultano contributi dal comune di Monteriggioni. Del 1945 è il primo Statuto della Confraternita di Misericordia approvato e sottoscritto dal Vescovo di Colle Val d’Elsa Francesco Niccoli il 1 gennaio 1963. Del 1954 è l’acquisto del terreno su cui è stata costruita l’attuale sede legale della Confraternita. L’attività dei volontari della Confraternita è stata fin dalla sua fondazione quella dell’Assistenza Sanitaria (associata al contrasto alla povertà) unita a quella del servizio funebre. Nel tempo questi servizi hanno caratterizzato fortemente la Misericordia di Castellina Scalo. Ancora adesso è sentito dai nostri Soci il valore del rendere il giusto onore ai Confratelli defunti. In ambito sanitario la Misericordia destina la sua sede come ambulatorio per i medici di base: un servizio di basilare importanza per la collettività. Col tempo le attività svolte hanno conosciuto livelli diversi di intensità ed efficacia questo fino al nuovo millennio momento in cui la Misericordia ha conosciuto una nuova stagione di impegno e di rinnovamento contrassegnata da una vistosa crescita sia interna che esterna. Altri momenti importanti sono stati la stipula di una convenzione con il Comune di Monteriggioni per lo svolgimento di alcuni servizi sociali per tutto il territorio comunale e sul finire dello stesso anno (2008) è stato raggiunto un accordo di collaborazione con la Misericordia di Quercegrossa e l’Associazione Donatori di Sangue di Uopini. Attualmente l’ambito d’azione che vede impegnati i nostri volontari è quello dei servizi sociali ed in questo settore emergono, quali servizi prevalenti, quelli del trasporto sociale, dell’ADL e dei servizi alla persona.

Ultima modifica il da Mirco Umiliati